UA-97087501-1

Gestione del personale dolce, come la Nutella Ferrero

É una delle realtà imprenditoriali più famose d’ Italia nel mondo; proprietaria di alcuni marchi commerciali conosciuti dovunque; parliamo ovviamente di Ferrero, non solo per la sua buonissima Nutella ma per le sue linee guida di gestione del personale.

Attenzione, non la solita lista perfetta solo per le grandi aziende ed i grandi imprenditori, ma un vademecum perfetto per chiunque abbia l’esigenza e la volontà di collaborare, intessere relazioni ed accrescerle.

 

La gestione del personale “dolce”

Perchè in un sito come il nostro parliamo di un industria dolciaria?
Perchè la Ferrero è una delle realtà imprenditoriali più forti in Italia, grazie ad un piano di crescita ambizioso, un ottimo marketing ed un piano di crescita pressochè perfetto.

Grandi marchi creati e sostenuti, sviluppo a livello europeo ed industriale, acquisizioni strategiche (è di pochi giorni fa l’acquisto da parte del gruppo Ferrero del business dei biscotti e snack alla frutta e dei gelati di Kellogg Company).

 

La gestione del personale come base di sviluppo

Dietro un azienda ed una crescita perfetta è pressochè necessario che ci sia anche una gestione del personale lungimirante e premiante e finalmente da poco il segreto è venuto alla luce (no, non è la formula della Nutella…).

 

La gestione del personale, una lunga storia

La gestione del personale nel gruppo Ferrero parte direttamente dal suo fondatore e principale artefice, Michele Ferrero che ha plasmato la sua creatura in ogni dettaglio.
Oltre 40 anni fa Michele Ferrero scrisse ai responsabili da lui nominati elencando le norme guida del personale. Un documento che la Gazzetta di Alba, settimanale della città dove la favola dei Ferrero ha preso vita, ha scoperto e pubblicato nelle scorse settimane.

 

Un documento per la gestione del personale che apre con una frase che ne fa da frontespizio e simbolo:

 “Quando parli con un individuo ricorda: anche lui è importante”.

 

Ecco qua di seguito i 17 punti per la gestione del personale secondo Michele Ferrero:

1-Nei vostri contatti mettete i vostri collaboratori a loro agio:
-Dedicate loro il tempo necessario e non le “briciole”
-Preoccupatevi di ascoltare ciò che hanno da dirvi
-Non date loro l’impressione che siate sulle spine
-Non fateli mai sentire “piccoli”
-La sedia più comoda del vostro ufficio sia destinata a loro

2- Prendete decisioni chiare e fatevi aiutare dai vostri collaboratori, essi crederanno nelle scelte a cui hanno concorso.

3- Rendete partecipi i collaboratori dei cambiamenti e discutetene prima della loro attuazione con gli interessati.

4- Comunicate gli apprezzamenti favorevoli ai lavoratori, quelli sfavorevoli comunicateli solo quando necessario, in quest’ultimo caso non limitatevi a una critica, ma indicate ciò che dovrà essere fatto nell’avvenire perché serva a imparare.

5- I vostri interventi siano sempre tempestivi: “Troppo tardi” è pericoloso quanto “Troppo presto”.

6- Agite sulle cause più che sul comportamento.

7- Considerate i problemi nel loro aspetto generale e non perdetevi nei dettagli, lasciate ai dipendenti un certo margine di tolleranza.

8- Siate sempre umani.

gestione del personale dolce

Michele Ferrero e la gestione del personale

9- Non chiedete cose impossibili.

10- Ammettete serenamente i vostri errori, vi aiuterà a non ripeterli.

11- Preoccupatevi di quello che pensano di voi i vostri collaboratori.

12- Non pretendete di essere tutto per i vostri collaboratori, in questo caso finireste per essere niente.

13- Diffidate di quelli che vi adulano, a lungo andare sono più controproducenti di quelli che vi contraddicono.

14- Date sempre quanto dovete e ricordate che spesso non è questione di quanto, ma di come e di quando.

15- Non prendete mai decisioni sotto l’influsso dell’ira, della premura, della delusione, della preoccupazione, ma demandatele a quando il vostro giudizio potrà essere più sereno.

16- Ricordate che un buon capo può far sentire un gigante un uomo normale, ma un capo cattivo può trasformare un gigante in un nano.

17- Se non credete in questi principi, rinunciate ad essere capi.

 

Cosa ne pensi di queste linee guida per la gestione del personale?

Non sono perfette, se correttamente adattate per ogni ambito della nostra vita lavorativa?

 

 

Permanent link to this article: http://www.unmillimetro.com/lavorare-meglio/gestione-del-personale/

Crea un nemico per raggiungere i tuoi obiettivi in maniera efficace

Forse non l’hai mai usata, magari non fa per te, ma la tecnica “crea un nemico” in alcune situazioni può davvero rivelarsi vincente per portare al massimo la tua produttività.

 

Ne abbiamo già parlato in passato, molti aspetti del nostro lavoro vengono gestiti e guidati, inconsciamente, dal cervello rettiliano.

É questa parte, la più antica del nostro cervello che ci aiuta a sopravvivere e quella che capisce al meglio il concetto di protezione, “combatti o scappa” e del nemico.

Quindi, se per una volta vuoi sfruttare davvero il cervello rettiliano crea un nemico!

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.unmillimetro.com/crescita/crea-un-nemico/

L’arte della seduzione, la recensione di Un Millimetro

L’arte della seduzione non è un abilità da considerarsi solamente in ambito amoroso, ma una capacità utile per persuadere e conquistare chiunque.

Contatto commerciale, avversario politico, collega o cliente, usando nella maniera appropriata l’arte della seduzione sarà facile portarlo ad agire nel proprio migliore interesse.

 

L’arte della seduzione, l’autore:

L’autore di questa opera fresca di stampa è Robert Greene, affermato scrittore d’oltreoceano, conosciuto anche in Italia per “Le 48 leggi del potere”.

 

L’arte della seduzione, la citazione:

“Quando le nostre emozioni sono coinvolte, spesso abbiamo problemi nel vedere le cose come sono”.

Robert Greene

 

L’arte della seduzione, il libro:

l arte della seduzione, il libro di Robert Greene

La copertina de l arte della seduzione

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.unmillimetro.com/libri/l-arte-della-seduzione/

Imprenditore di successo? 8 tratti per provare a diventarlo!

Se tra i tuoi obiettivi di crescita c’è quello di diventare un imprenditore di successo, probabilmente dovrai sviluppare o rafforzare le seguenti capacità, caratteristiche comuni tra gli imprenditori più rinomati, invidiati e copiati.

Esatto, non si tratta solo di lavorare duro, far crescere il proprio business, definire e soprattutto seguire piani di crescita; dovrai anche sviluppare alcune abilità trasversali, perfette anche in tutti gli ambiti della nostra vita, non solo quelli imprenditoriali…

Richard Branson Imprenditore di successo

Imprenditore di successo? Eccone un esempio

 

Imprenditore di successo, caratteristica 1. DETERMINAZIONE

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.unmillimetro.com/crescita/imprenditore-di-successo/

Sondaggio! Abbiamo bisogno del tuo aiuto per crescere!

Perchè dovresti partecipare al nostro sondaggio?

 

Perchè Un Millimetro vuole crescere e vuole farlo proponendo articoli, esperienze e recensioni di libri inerenti a quanto è di interesse per i propri lettori.

 

Un Millimetro sta compiendo proprio in questi giorni un anno; siamo molto soddisfatti di quanto realizzato fin’ora e super felici di vedere che i nostri articoli e post vengono apprezzati da un sempre maggior numero di persone.

Ma ora è il momento di fare un ulteriore passo.

 

Come da nostro stile ed anche seguendo il nostro motto vorremmo continuare a crescere gradatamente, “un millimetro alla volta” ma in maniera costante.

Un Millimetro ed il suo sondaggio

Il primo sondaggio di Un Millimetro

É per questo che abbiamo pensato ad un sondaggio, un sistema semplice, rapido ed immediato per avere un feedback dai nostri lettori.

Niente di complicato, poche domande che ti impiegheranno per non più un paio di minuti, ma molto utile per noi, visto che useremo le risposte per cercare di orientare al meglio la nostra ricerca, i nostri studi e le nostre pubblicazioni.

 

Ecco perchè ci farebbe molto piacere se partecipassi al nostro sondaggio, magari, se ti va, facendo conoscere lo stesso ed in generale tutto il sito di UnMillimetro a colleghi, conoscenti ed amici.

 

Ecco il link per il nostro sondaggio: CLICCA QUI

 

Scorrendo le varie domande potrai capire subito lo scopo del nostro sondaggio.

Vogliamo capire cosa ti piace di Un Millimetro e come possiamo migliorare ulteriormente.

 

Puntiamo inoltre a cercare di scoprire come potremmo crescere ancora, creando e pubblicando contenuti che siano di interesse per te ed in generale per la nostra comunità.

Dai su, ti ci vorranno solo un paio di minuti; consideralo come un investimento, come una ricerca su Google che porterà a risultati interessanti, pertinenti e utili per te e la tua crescita personale.

 

In ogni caso, sia che tu abbia deciso di partecipare o meno al nostro sondaggio, grazie comunque di essere un nostro lettore!

 

 

Permanent link to this article: http://www.unmillimetro.com/un-millimetro/sondaggio/

Inarrestabili. Sono le persone che non si fermano davanti a niente.

Le persone inarrestabili sono come bulldozer.

Sono sempre pronte ad affrontare il mondo, energiche e fortemente orientate nel perseguimento degli obiettivi che si sono posti.

Hanno imparato a perseguire e sviluppare i propri obiettivi, cercando o creando le competenze che gli servono nel percorso, non mollando mai.

 

Quali sono i tratti in comune degli inarrestabili e come svilupparli?

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.unmillimetro.com/crescita/inarrestabili/

Trova il tuo perchè, la recensione di Un Millimetro

Simon Sinek è un imprenditore ed influencer in molti ambiti della moderna imprenditorialità e business; uno dei temi a lui più cari è quello del trovare una missione, per il proprio business o la propria vita, percorso scopribile grazie anche a “Trova il tuo perchè”.

 

Trova il tuo perchè, il percorso

Tutto probabilmente parte da un TED fantastico del 2009 di Simon SInek; questo TED diventò poi un libro, “Partire dal perchè” che è sfociato poi in “Trova il tuo perchè”.

Ho letto tempo fa il primo libro della sequenza, ma non mi ha impressionato, mentre trovo l’accoppiata discorso TED e “Trova il tuo perchè” davvero fondamentale e di valore.

 

La realizzazione è un diritto e non un privilegio. Simon Sinek

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.unmillimetro.com/libri/trova-il-tuo-perche/

5 migliori libri di produttività per un 2019 epico!

Se anche nel tuo piano per il 2019 c’era l’idea di far diventare quest’anno il più produttivo di sempre, questo post relativo ai 5 migliori libri di produttività può davvero fare per te!

 

Una lista che svolge tre funzioni utili in un colpo solo:

  • Incrementare la tua produttività
  • Farti leggere di più
  • Farti allenare con l’inglese.

 

Già presi singolarmente ciascuno di questi compiti, se ben eseguito può essere un ottimo punto di svolta per un 2019 produttivo e pieno di soddisfazione; l’unione delle tre cose non potrà far altro che moltiplicare esponenzialmente il risultato!

 

5 migliori libri di produttività, criterio di scelta

Nessuno è possessore della verità assoluta e probabilmente ci sono migliaia di libri migliori di quelli da me pubblicati, ma da qualche parte bisogna pur partire.

Per la mia lista ho scelto libri che mi hanno impressionato personalmente, libri che ho letto nella sua interezza o nella sua versione condensata.

Valutazione non solo mia, ma anche della comunità di lettori di Goodreads, che ha inserito questi titoli tra i migliori libri di produttività personale!

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.unmillimetro.com/libri/5-migliori-libri-di-produttivita/

The more of less, ossia ottenere di più, avendo meno

The more of less cerca di risolvere una delle problematiche e mancanze più grandi della nostra epoca, la mancanza di tempo.

Scopo di The more of less è quello di farci capire la reale importanza del nostro tempo e delle persone e cose con cui lo riempiamo.

In sintesi dobbiamo fare quella cosa che gli americani chiamano “decluttering”, ossia valutare esattamente il numero di oggetti che possediamo e capire quali sono veramente utili.

Pensaci un secondo, quanti oggetti pensi di possedere?

Mille? Diecimila? Sbagliato, la famiglia media americana ed europea possiede normalmente circa 300000 oggetti.

 

La nostra cultura “stanziale” e molto materialistica, ci ha portato a possedere davvero troppe cose.

Gestire e conservare queste cose porta al disordine ed al conseguente spreco di tempo, energie e spazio per la sua gestione.

 

Il possesso eccessivo di cose non ci sta rendendo felici.

Anche peggio, lo stesso ci porta lontano dalle cose importanti.

Quando lasceremo andare le cose non importanti, saremo libero di puntare alle cose che realmente importano.

Joshua Becker

 

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.unmillimetro.com/libri/the-more-of-less/

Scorciatoie e produttività, due parole che convivono insieme a fatica.

Sì, sembra una contraddizione, scorciatoie e produttività non sembrano due parole facilmente collegabili.
Ma tranquillo, in questo post non parleremo del mago Silvan, di Harry Potter e nemmeno dei trucchi che si utilizzano per la propria bellezza.
E no, non sono nemmeno trucchi per fregare la produttività, ma semplicemente sistemi e scorciatoie per utilizzarla al meglio.

 

Scorciatoie e produttività: scorciatoie

Le cerchiamo ansiosamente, in tutto e a volte dedichiamo più tempo alle stesse che alla realizzazione del lavoro.
Spesso ci sono di grande aiuto, ma a volte possono essere fuorvianti ed indirizzarci invece che più velocemente alla meta, più lontano da essa o farci arrivare in tempi più lunghi.
Le scorciatoie sono un fenomeno esploso soprattutto negli ultimi anni, probabilmente perché abbiamo meno tempo per fare quello che dobbiamo/vogliamo, vogliamo fare troppe cose, ed abbiamo troppi stimoli esterni.

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.unmillimetro.com/crescita/scorciatoie-e-produttivita/