UA-97087501-1

Ricordare tutto; quattro semplici tecniche per ricordare ciò che impari

Imparare può essere molto difficile ed impegnativo, a scuola, nel lavoro, per le nostre passioni, ci viene richiesto ogni giorno di imparare qualcosa in più, ma dopo aver fatto questo sforzo iniziale, come essere sicuri di ricordare tutto?

 

Un pò poco per ricordare tutto

No dai, non è una foto della tua memoria, se vuoi puoi ricordare tutto!

Ricordare tutto, una chimera?

Abbiamo sempre creduto che la nostra memoria avesse alcune limitazioni, come ad esempio:

  • C’è un limite alla quantità di cose che possiamo ricordare
  • Invecchiando la memoria peggiora

 

Ed invece a quanto pare anche il cervello ha funzionalità simili a quelle di un muscolo;se è ben allenato e ben utilizzato si può infatti minimizzare l’effetto del passare del tempo e dell’invecchiamento.

 

“Visto tutto, fatto tutto, non riesco a ricordare quasi niente.”

 

Ma quali sono le tecniche ed i sistemi per ricordare tutto?

 

Ricordare tutto con la ripetizione distanziata.

No, non è una leggenda, ripetere tante volte una lezione o un allenamento aiuta davvero.

E c’è anche una spiegazione scientifica sulla potenza della ripetizione nel ricordare tutto.

La ripetizione infatti aumenta la mielina o rivestimento grasso attorno ai “condotti” che collegano i neuroni del nostro cervello.

La mielina è da considerarsi alla stregua di un lubrificante per i nostri ingranaggi mentali;  più mielina, più velocemente lavorano i nostri neuroni, più velocemente impariamo qualcosa.

Il sistema migliore per lavorare con la ripetizione?

Distanziarla in varie sessioni, creando un programma di studio gestibile che permetta di ritornare periodicamente sugli argomenti svolti.

Questa ripetizione “scalettata” eviterà di rendere l’argomento noioso permettendo allo stesso tempo di mantenerlo fresco ed aggiornato.

Se ci hai fatto caso, molti dei sistemi per imparare le lingue tramite app (ad esempio io uso Duolingo) si basano molto su approcci del genere che uniscono a quello della “gamification“.

Ricordare tutto prendendosi del tempo per riflettere

No, attenzione, non è che devi passare ore in posizione yoga seduto vicino al libro ed immediatamente i concetti verranno passati al tuo cervello!

Il concetto è molto semplice e consiste in una breve riflessione giornaliera post studio/lezione che permetta il consolidamento e la rielaborazione cosciente e non di quanto studiato.

Questa breve sessione, che potrebbe essere anche svolta tramite una passeggiata, un pò di sport o addirittura una doccia è spesso il momento in cui ciò che è stato imparato si consolida e trasforma in un idea “eureka!”.

Ecco perché, anche in ambito lavorativo, staccare veramente è fondamentale.

(Sì. siete autorizzati ad usare questo articolo come fonte la prossima volte che chiedete delle ferie al capo ;-)).

 

Ricordare tutto insegnandolo a qualcun’altro

“Se non puoi spiegarlo in termini semplici, anche ad un bambino, significa che non lo hai capito”.

Questa massima non è farina del sacco di UnMillimetro, ma una delle affermazioni più famose di Richard Feynman, premio Nobel per la Fisica nel 1965.

Nel nostro piccolo, al lavoro o in famiglia è proprio quando riusciamo a spiegare un concetto, un lavoro o una serie di azioni il momento in cui possiamo davvero ritenere di padroneggiare un argomento.

Raggiunto questo “livello” diventerà praticamente impossibile dimenticarsi la lezione e la procedura di lavoro.

Insegnare a qualcun’altro è anche un sistema per ripassare nuovamente, perché questa azione ci fa concentrare sulla lezione e trovare nuovi modi e metodi per spiegarla ed illustrarla ad altri.

 

Ricordare tutto, riciclando ciò che impari in altri settori.

Il sapere e la conoscenza non dovrebbero essere fini a se stessi.

É anche uno dei sistemi più utilizzati e citati dai nuovi guru tecnologici (ho forse detto Elon Musk?).

É una tecnica denominata trasferimento dell’apprendimento e consiste nell’apprendere ciò che studiamo in un contesto per applicarlo ad un altro.

Questo ponte aiuterà a stabilire anche nuove connessioni mentali, rafforzando entrambi gli argomenti e portando a conoscere al meglio i principi fondamentali di una teoria e le sue applicazioni pratiche.

Questo sistema ha portato ad esempio, negli anni, all’invenzione di molti nuovi prodotti diventati molto velocemente di uso quotidiano.

 

08

Prova con uno o più di questi metodi, applicalo per un pò di tempo e noterai immediatamente i risultati!

 

 

 

 

 

Permanent link to this article: http://www.unmillimetro.com/memoria/ricordare-tutto/

Uno scopo per la tua vita? Trovalo in sette passaggi

Ogni mattina ti alzi, fai colazione, ti infili nel traffico, vai al lavoro etc etc fino ad arrivare a sera e ripetere questo ciclo il giorno dopo, non è ora di trovare uno scopo per la tua vita?

 

Sette passaggi per scoprire il vero scopo della tua vita!

Se hai deciso ti combattere la “routine” e fare qualcosa di epico della tua vita, probabilmente hai già deciso e stabilito, più o meno in maniera conscia di avere uno scopo per la tua vita.

Ma qual’è? Come fare a capire qual’è davvero lo scopo della tua vita?

 

Trovare uno scopo per le tua vita e seguirlo significa entrare nel “flusso”!

Unmillimetro.com

Ovviamente non esiste uno “scopo della tua vita” già pronto, ne è qualcosa che puoi trovare su un libro, guardando un film o compilando un questionario.

Sarà necessario un discreto lavoro interno, intimo per scoprirlo e questi sette punti possono aiutarti…

 

Trova uno scopo per la tua vita, passo 1, comprendi come la stessa dovrebbe essere

Se non fai ciò in cui credi e non punti a ciò a cui vorrai arrivare la tua vita sarà inconsistente, insapore ed incolore.

Quando invece hai uno scopo, un obiettivo, ti senti vivo, appassionato ed illuminato.

É solo quando sei in questa condizione che vivi veramente! Prova, cerca, ma fai in modo di comprendere te stesso ed i tuoi obiettivi, anche sperimentando.

Uno scopo per la tua vita

Uno scopo per la tua vita

 

Trova uno scopo per la tua vita, passo 2, cercalo dentro di te

Le risposte non vengono mai da fuori.

Tutte le risposte le puoi trovare solo dentro di te tramite la sperimentazione e la riflessione.

Se devi utilizzare uno strumento esterno, bando ai test su internet, ai tarocchi, ed ai libri di test, affidati alla pratica del diario, riversa lì dentro tutte le tue esperienze, sensazioni, paure ed osservazioni e presto o tardi emergerà la risposta!

 

Trova uno scopo per la tua vita, passo 3, credi in te stesso e non ti curare degli altri

Le regole stabilite dagli altri, le procedure che hanno funzionato per qualcun’altro (genitori, insegnanti, capo etc) non è detto che funzionino per te.

Non esistono due persone identiche al mondo, perché dovrebbero esistere due percorsi uguali?

Immagina di essere già arrivato; credi in te stesso e fai le scelte che ritieni migliori; non dovrai ringraziare nessun’altro né incolpare qualcuno per le tue scelte.

 

Trova uno scopo della tua vita, passo 4, senti la paura del nuovo ed affrontala

Dovresti avere la possibilità di svegliarti eccitato al pensiero di tutte le sfide ed i compiti che ti attendono!

Se non è così, forse è tempo di cambiare qualcosa. Cambia qualcosa o passa all’azione.

Devi provare sempre un pò di paura mista ad eccitazione se vuoi allargare la tua zona di confort e vivere veramente.

Il mondo è pieno di persone che hanno rischiato tutto in funzione di un idea; nessuno dice che dovrai abbandonare tutto per lanciarti a capofitto in progetti fantasiosi, ma anche la solita routine non è la scelta migliore possibile.

 

Trova uno scopo per la tua vita, passo 5, ripensa alla tua to-do-list

Se decidi in anticipo cosa conta davvero per te, dovresti calibrare anche la tua lista di cose da fare in funzione dello stesso.

Elimina quei compiti che non servono a niente tranne che  a darti una minuscola soddisfazione momentanea quando ci tracci una riga sopra.

Fai in modo che la tua lista di cose da fare contenga solo obiettivi importanti.

La matrice di Eisenhower potrebbe esserti molto d’aiuto!

 

Trova uno scopo per la tua vita, passo 6, fai un controllo con te stesso ogni giorno

Ogni giorno trova un attimo la mattina (o eventualmente mattina e sera) per fare il punto della situazione con te stesso.

Solo così potrai fare un check-in ogni giorno al fine di verificare di essere sulla retta vai, senza cadere nella mediocrità e nel trantran.

 

Trova uno scopo per la tua vita, passo 7, riconosci le cose di cui hai bisogno

Soprattutto quando inizi potrebbe essere scomodo e veramente poco soddisfacente.

I miglioramenti ti sembreranno nulli o quasi e ti verrà voglia di mollare, è proprio in quel momento che dovrai resistere, perché come tutte le crescite, anche in questo caso si tratta di una crescita non lineare ma esponenziale!

Permanent link to this article: http://www.unmillimetro.com/crescita/uno-scopo-per-la-tua-vita/

Sondaggio! Abbiamo bisogno del tuo aiuto per crescere!

Perchè dovresti partecipare al nostro sondaggio?

Perchè Un Millimetro vuole crescere e vuole farlo proponendo articoli, esperienze e recensioni di libri inerenti a quanto è di interesse per i propri lettori.

Un Millimetro sta compiendo proprio in questi giorni un anno; siamo molto soddisfatti di quanto realizzato fin’ora e super felici di vedere che i nostri articoli e post vengono apprezzati da un sempre maggior numero di persone.

Ma ora è il momento di fare un ulteriore passo.

Come da nostro stile ed anche seguendo il nostro motto vorremmo continuare a crescere gradatamente, “un millimetro alla volta” ma in maniera costante.

Un Millimetro ed il suo sondaggio

Il primo sondaggio di Un Millimetro

É per questo che abbiamo pensato ad un sondaggio, un sistema semplice, rapido ed immediato per avere un feedback dai nostri lettori.

Niente di complicato, poche domande che ti impiegheranno per non più un paio di minuti, ma molto utile per noi, visto che useremo le risposte per cercare di orientare al meglio la nostra ricerca, i nostri studi e le nostre pubblicazioni.

Ecco perchè ci farebbe molto piacere se partecipassi al nostro sondaggio, magari, se ti va, facendo conoscere lo stesso ed in generale tutto il sito di UnMillimetro a colleghi, conoscenti ed amici.

Ecco il link per il nostro sondaggio: CLICCA QUI

Scorrendo le varie domande potrai capire subito lo scopo del nostro sondaggio.

Vogliamo capire cosa ti piace di Un Millimetro e come possiamo migliorare ulteriormente.

Puntiamo inoltre a cercare di scoprire come potremmo crescere ancora, creando e pubblicando contenuti che siano di interesse per te ed in generale per la nostra comunità.

Dai su, ti ci vorranno solo un paio di minuti; consideralo come un investimento, come una ricerca su Google che porterà a risultati interessanti, pertinenti e utili per te e la tua crescita personale.

In ogni caso, sia che tu abbia deciso di partecipare o meno al nostro sondaggio, grazie comunque di essere un nostro lettore!

Permanent link to this article: http://www.unmillimetro.com/un-millimetro/sondaggio/

Successo ed ambizione, i 5 consigli di Idris Elba

Tutti noi abbiamo (o dovremmo avere) successo ed ambizione.

Ma cosa indicano veramente queste due parole, Successo ed Ambizione?

Ambizione: è il nostro obiettivo, il punto a cui vogliamo arrivare, quello scopo che ci fa compiere azioni che ci portano nella direzione giusta, anche quando non abbiamo voglia di farle.

L’ambizione, nella giusta dose è componente fondamentale della nostra vita e del nostro percorso; anche chi si sente già arrivato dovrebbe infatti ambire a qualcosa, senza vivere questa ricerca ed obiettivo come una malattia, ma vedendolo come un goal, un arrivo di un percorso che vale la pena percorrere.

Successo: la parola presa singolarmente potrebbe essere per alcune persone “fuorviante”.

Sono pronto a scommettere infatti, che se facessimo un sondaggio (magari anonimo 😉) per molte persone il successo sarebbe qualcosa di materiale, costoso e di valore come un conto in banca strapieno, una Ferrari, uno yacht e magari anche tutto questo insieme.

O no?

Fammi sapere nei commenti cos’è per te il successo!

Non che questo concetto di successo sia per forza sbagliato, ma potrebbe non essere corretto per tutti; visto che, fortunatamente, ci sono anche persone più spirituali, modeste o con obiettivi diversi.

La definizione corretta di successo potrebbe essere questa; quella condizione che quando conseguita ci fa sentire bene e realizzati, agli occhi dei nostri cari ma soprattutto di noi se stessi; una condizione intima, che non necessariamente deve sfociare nell’apparenza.

Cosa c’è di meglio quindi che chiedere qualche dritta a chi ambizioni e successo li ha già raggiunti?

Dopo le indicazioni di Will Smith, ecco a voi quelle di Idris Elba:

Successo ed ambizione secondo l'attore, produttore e dj Idris Elba
Successo ed ambizione secondo Idris Elba

I 5 consigli per raggiungere successo ed ambizione secondo Idris Elba:

Innanzitutto, nel caso non foste molto aggiornati su tv e cinema (forse è un bene 😉), ecco a voi due righe su chi è Idris Elba:

Idris Elba è un attore-produttore-regista-musicista salito prepotentemente alla ribalta nell’ultimo periodo.

Elba è infatti attore in due serie televisive per Netflix ed una per BBC.

Idris Elba è anche protagonista al cinema, grazie al ruolo del cattivo nell’ennesimo episodio di Fast and Furious Hobbes & Shaw.

Oltre che attore, Elba è anche un dj affermato (“Fa ballare gente” abbastanza frequentemente ad Ibiza) ed un produttore, soprattutto in campo pubblicitario (presente in questo periodo con una serie pubblicitaria da lui ideata ed interpretata per Stella Artois).

Ecco quindi 5 suoi consigli, basati sulle sue esperienze relativi a successo ed ambizione e come raggiungerli:

Successo ed ambizione quando sviluppi una nuova idea.

Il mood lo conosciamo benissimo senza neanche chiederlo ad Idris Elba; nuova idea, ci si butta “a bomba” sopra, costruendo qualcosa rapidamente ed iniziando immediatamente a guardare i risultati ottenuti.

Risultati che difficilmente arriveranno in maniera consistente all’inizio, portandoci quindi ad un abbandono dell’idea.

Oppure, caso opposto: idea, raccolta delle informazioni ed attesa del momento ideale per partire, con un avvio che ovviamente non avverrà mai, lasciandoci sempre in attesa dell’ultimo dettaglio o della condizione perfetta di partenza.

Ma cosa ne pensa Idris Elba?

“Se hai una buona idea, soprattutto se la devi esporre o vendere a qualcuno cerca di svilupparla completamente, in modo da possederla ed essere pronto a difenderla, discuterla e sostenerla con chiunque sia sul tuo percorso.

Non procrastinare o rimuginare troppo sull’idea, potresti perdere la spinta iniziale, ma prenditi il tempo minimo, necessario, per svilupparla al meglio”.

Successo ed ambizione ? Abbi pazienza.

Lo abbiamo già detto mille volte, nessuna idea, nemmeno la più valida darà risultati evidenti, tangibili, dalla sera alla mattina.

Vediamo quindi qual è il consiglio di Idris Elba:

“Tutte le cose richiedono tempo per materializzarsi e realizzarsi, ad esempio per una nuova vita ci vogliono ben 9 mesi 😉).

Prenditi quindi del tempo per preparare, creare, analizzare i risultati e capire.

Sii abbastanza resiliente da superare perdite ed attese e continuare (almeno per un certo periodo” sulla tua strada.

Successo ed ambizione , ingrediente fondamentale la creatività.

Certo puoi fare successo anche copiando un’idea o un processo di altri, ma solitamente dovrai metterci qualcosa di tuo per fare la differenza.

Ma qual è il picco di maggior creatività secondo Idris Elba?

“Sono davvero creativo alla mattina o dopo un risveglio, il cervello è riposato ed “annodato”, è importante capire qual è il proprio momento di creatività e gestirlo/sfruttarlo al meglio”.

Successo ed ambizione , per ottenerli combatti il “burnout”

Un po’ di stress e pressione è fondamentale per il conseguimento e la realizzazione dei tuoi obiettivi, ma non dovrai esagerare sovraccaricando te stesso, con il rischio di bruciarti.

Il consiglio è sempre lo stesso, prendersi un po’ di tempo per staccare, per le proprie passioni e per i propri hobby, dando alla testa ed al corpo il tempo di staccare completamente e riprendersi.

Vediamo cosa ne dice Idris Elba:

“Devo avere una sorta di evasione. Potrei semplicemente scappare in un mondo che qualcun altro ha creato. Mi piace la musica. Adoro ascoltarla, ma amo principalmente farla. La trovo davvero terapeutica. Stare seduto in uno studio con un musicista e inventare cose è abbastanza rilassante per me. “

Successo ed ambizione , come gestire il tuo tempo

Questo tema si collega in parte la precedente; se decidi di dedicarti ad ottenere qualcosa dovrai anche dedicare molto tempo alla pianificazione (passaggio fondamentale di ogni progetto) e realizzazione.

Come gestisce il suo lavoro Idris Elba?

“Nel momento in cui dico che farò qualcosa dedico molto tempo alla pianificazione e realizzazione.

Ho un’ottima squadra che lavora con me, ci facciamo da stimolo e da sostegno a vicenda.

Cerco inoltre di godermi quello che faccio e lo amo tremendamente; questo fa sì che per me non sia un lavoro, ma una passione, non riesco ad immaginarmi a fare alcun’altra cosa.”

Godersi quello che si fa ed amarlo è fattore fondamentale per la realizzazione delle proprie ambizioni.

Certo, puoi dedicarti anima e corpo anche a qualcosa che non ti piace, ma a lungo termine la tua spinta ed i tuoi risultati ne risentiranno.

Per quanto riguarda il lavoro di squadra, Idris sfonda una porta aperta, ma in questo caso a volte, per noi che stiamo appena partendo il lavoro di squadra è una chimera.

Ma se vuoi, noi di UnMillimetro possiamo essere il tuo team di supporto!

Permanent link to this article: http://www.unmillimetro.com/crescita/successo-ed-ambizione/

Rientro dalle vacanze: le vacanze sono quasi finite, ma ora comincia il meglio!

Ansioso per il rientro dalle vacanze? Ma dai!

Ultimi giorni di vacanze e di ferie ed è già tempo di tornare ad essere produttivi!

Bando a Blue Monday, tristezza post vacanze etc. il bello arriva ora!

Riparti di slancio, riappassionati al tuo lavoro e crea finalmente quel Side Business di cui parli da anni!

Inoltre, quando guadagnerai qualche soldo tramite quello, potrai concederti un latra vacanza, non ne vale la pena?

Per ripartire di slancio ed essere pronti per settembre goditi quest’ultima settimana di vacanza, ricominciando ad avviare il tuo cervello!

Ecco la lista di compiti per il rientro dalle vacanze, compiti leggeri, divertenti che vi aiuteranno a rifocalizzarvi….

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.unmillimetro.com/crescita/rientro-dalle-vacanze/

Rientro dalle vacanze traumatico? Ecco 7 consigli per farti sopravvivere!

Le ferie sono ormai un dimenticato ricordo; ieri hai sofferto tantissimo per il “Blue Monday” (sì, lo so, sarebbe un lunedì di Gennaio, ma personalmente soffro più questo lunedì rispetto a quello post Befana, e tu?) ed oggi ti stai chiedendo se davvero eri tu quella persona che se la “godeva” fino a qualche giorno fa; dai, non tutto è perduto, sembra incredibile, ma si può avere un rientro dalle vacanze soft!

Rientro dalle vacanze soft, come superare la sindrome del post ferie?

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.unmillimetro.com/lavorare-meglio/rientro-dalle-vacanze-2/

Compiti per le vacanze: chi dice che anche nella settimana delle vacanze non si possa crescere?

I compiti per le vacanze hanno terrorizzato la maggior parte di noi da bambini e già allora, si sarebbe capito che tipo di adulto saresti diventato 😉…

Il procrastinatore (tutti i compiti fatti a pochi giorni dall’inizio della scuola), il “precisino un po’ fanatico” tutti i compiti fatti immediatamente, iniziando il pomeriggio stesso con l’idea che le vere vacanze sarebbero iniziate solo al termine degli stessi e per finire il “programmatore”, colui che stimolato dai genitori aveva un preciso piano di X pagine al giorno da rispettare 😉.

Anche unmillimetro ha pensato ad un po’ di compiti per le vacanze per te…

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.unmillimetro.com/un-millimetro/compiti-per-le-vacanze/

Crescita e miglioramento: Compiti per le vacanze

Probabilmente starai leggendo distrattamente questo post sotto l’ombrellone, in una pausa della tua camminata quotidiana o comodamente seduto sul divano, non sentirti in colpa, ti meriti davvero queste ferie, ma ciò non vuol dire che non dovresti puntare ad ottenere crescita e miglioramento anche in questo periodo.

PS: sei in vacanza? Dove, dai facci sapere dove va in vacanza il lettore di Unmillimetro.com!

Sei al lavoro? Forza e coraggio, già solo considerando tutti quelli che sono andati via, tra meno traffico e meno persone in giro, anche per te è come una piccola vacanza.

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.unmillimetro.com/un-millimetro/crescita-e-miglioramento/

Libri da leggere! Ecco quali sono i nostri consigli per una lettura utile

Finalmente le vacanze stanno arrivando o sono arrivate per quasi tutti noi.

Indipendentemente da dove andrai in vacanza, se puoi, oltre a goderti un po’ di meritato relax dovresti approfittare del tempo libero e della mente sgombra per fare qualcosa per te.

Ad esempio leggendo qualche libro sui vari aspetti inerenti alla crescita personale.

Aspetti che potrai poi applicare al rientro dalle vacanze a settembre.

Ecco qua, la lista di libri da leggere di Un Millimetro.

Scorrendo questa seconda parte della lista (hai perso la prima? La trovi qua!) magari ti chiederai, ma perché mi vengono consigliati libri “vecchi”?

Il motivo è molto semplice; questa lista di libri da leggere contiene opere che in poco tempo sono diventate bestseller; letti, recensiti ed approvati da migliaia di persone; niente di appena uscito, ancora non utilizzato.

Con in più un altro vantaggio; essendo libri un po’ “datati” probabilmente li puoi trovare anche nella biblioteca pubblica della tua città, quindi non hai nemmeno la scusa del costo…

Pronto con la prima parte della lista di libri da leggere?

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.unmillimetro.com/crescita/libri-da-leggere/

Libri per l’estate! Ecco quali sono i nostri consigli per una lettura di crescita

Il periodo di vacanza si sta avvicinando e molti italiani passeranno qualche settimana di relax, a casa, sotto all’ombrellone o in qualche altra località di villeggiatura; vacanza vuol dire anche avere un po’ di tempo libero e mente sgombra, perché non riempirla un po’ con una selezione di libri per l’estate?

Così come per gli studenti che ricevono un bel libro delle vacanze per non dimenticare quanto appreso e farsi trovare pronti a settembre, colui che vuole crescere potrebbe usare i ritagli di tempo per scegliere un’opera da questa lista di libri per l’estate.

Non penserai per caso di passare il tuo tempo libero leggendo solo le news di calciomercato (sì, lo faccio anch’io, ma bastano 5 minuti al giorno, davvero, il 99% è fuffa) o siti/giornali di gossip? (vale lo stesso discorso del calciomercato…).

 

Continue reading

Permanent link to this article: http://www.unmillimetro.com/libri/libri-per-l-estate/