UA-97087501-1

Mind Gym, ovvero la differenza tra un atleta di livello mondiale ed uno che non lo è

Mind Gym spiega perché le prestazioni degli atleti di livello mondiale non sono solo il risultato del loro allenamento fisico, ma sono dovute anche alle loro capacità mentali.

Il libro mostra come è possibile coltivare la mentalità per trasformarsi in un fuoriclasse.

 

I suggerimenti del libro non sono rivolti solo ad atleti sportivi, ma sono indicati per chiunque voglia elevarsi ed avere successo.

 

Quindi perché non dargli una letta? In fondo uno degli esempi citati è proprio Michael Jordan, che da “bocciato ai provini” è diventato sua maestà Air Jordan…

 

mind gym

mind gym e colui che ne è prova vivente

 

Come non sai la storia? Te la faccio breve:

Michael Jordan venne “tagliato” dalla sua squadra di basket del liceo; nonostante questo non si scoraggiò, non mollo ma continuò ad allenarsi, fisicamente e mentalmente in previsione del suo obiettivo.

Il risultato di questo sforzo è sotto gli occhi di tutti e questo successo è stata la scintilla che ha portato alla creazione di Mind Gym; libro scritto a quattro mani da Gary Mack e David Casstevens.

“Se fai il lavoro, sei ricompensato. Non ci sono scorciatoie nella vita. “-Michael Jordan

 

In Mind Gym, viene illustrato a quali allenamenti mentali sono sottoposti gli atleti migliori e come si può fare lo stesso per aiutare il cervello a innescare il proprio corpo per il lavoro necessario per avere successo, non solo in ambito sportivo.

 

La possibilità di ottenere il risultato che vuoi cresce quando lasci andare la necessità di averlo – Gary Mack.

Il libro è ben scritto e si legge in maniera rapida e scorrevole; nell’ opera sono riportati vari punti degni di nota; questi sono quelli più importanti a mio parere:

 

  1. Coltiva la forza di volontà con le sette C della forza mentale.

 

Le ricerche più avanzate sul nostro cervello indicano come 7 (più o meno) il nmero di elementi conservabili nella nostra memoria a breve termine; sette come le sette C della forza mentale secondo Mind Gym:

 

(Nota; una ricerca da poco uscita sostiene che probabilmente il numero reale sia 5; in ogni caso questo numero non è fondamentale al fine della valutazione di questo libro…)

 

Ecco la lista delle “Sette C della forza mentale” secondo gli autori di Mind Gym:

Competitività . Se vuoi solo essere gentile, non colpire nessun muro, essere amico di tutti e non scontrarti mai con nessuno, sarai solo schiacciato da quelli a cui non importa.

Coraggio . La cosa che ti consente di essere competitivo in primo luogo. Non è che non puoi avere paura dei tuoi concorrenti. Ma devi decidere consapevolmente di sfidarli comunque .

Fiducia ( = Confidence in lingua originale) . Aiuta molto ad essere coraggioso.

Controllo. La cosa su cui tutti gli stoici si concentrano .

Dimentica ciò che non puoi fare. Fai quello che è in tuo potere.

Compostezza. Cosa tenere quando si perde il controllo. La dimora non ti spinge in avanti.

Coerenza . Il risultato di non lasciar derubare la motivazione o la mancanza di esso. È quello che ti fa esercitare lo stesso, anche se non vedi miglioramenti evidenti; attento però al tipo di ostacolo. (the dip)

Impegno ( = Commitment in lingua originale) . Nel breve e nel lungo termine. Sempre e per sempre. Fino a quando non vinci.

 

Non male è, come lista? Cerca di perseguirli tutti e sette ed il successo sarà molto più probabile…

 

  1. A volte devi andare piano per andare veloce.

 

L’hai già sentito un milione di volte…

“Fai delle pause regolari, concediti il ​​tempo di recuperare, i muscoli crescono solo quando riposano, ecc”.

Ma non è quello di cui si parla in questo libro.

In questo caso si sostiene che sia meglio andare più piano quando si è in movimento.

Ecco qua l’esempio del libro:

Ipotizziamo che tu stia facendo dieci chilometri di corsa; dovresti correre attorno al 90% della tua capacità, indipendentemente dalla porzione di corsa in cui ti trovi (sì, anche in vista del traguardo).

Come?

I singoli muscoli dei gruppi si dividono in due categorie: agonisti e antagonisti. Sono tipi push-and-pull, il che significa che il muscolo agonista funzionerà per spingerti in avanti, mentre il muscolo antagonista ti tira indietro e ti rallenta.

Quindi, se corri al 100%, entrambi lavoreranno più duramente e lotteranno l’uno contro l’altro.

Ma se corri al 90%, il tuo agonista può sfruttare meglio il suo vantaggio di potenza rispetto all’antagonista, perché l’antagonista non lavorerà più forte – e quindi, sarai più veloce.

Affascinante, vero? Sicuramente almeno da provare….

 

 

  1. Vivi una vita di amore, apprendimento e lavoro.

 

Dimentica i parametri esterni per misurare il tuo successo.

Quelli per definizione dipendono sempre da altre persone, quindi fregatene.

Quello che dovresti fare è semplicemente questa domanda quando sei di fronte allo specchio:

sto vivendo una vita piena di amore, apprendimento e lavoro?

Amare il tuo lavoro è una delle cose migliori che possono accaderti. Ci può volere un po’ di tempo per ottimizzarlo ed apprezzarlo veramente, ma se ami quello che fai, è molto più facile alzarsi alla mattina ed affrontare le inevitabili difficoltà e scelte (deep work).

Ovviamente amare il tuo lavoro ti fa anche lavorare di più e più duramente. Ironicamente, questa non è una strada a senso unico. Più lavori, più crescerai e più velocemente amerai anche tu. Ma soprattutto, quanto lavoro hai messo dipende da te. Non puoi ottenere più talento, fortuna o tempo. Ma puoi sicuramente lavorare di più (Gary Vee, probabilmente il maggior sostenitore americano dell’esigenza di lavorare duro). .

Infine, l’apprendimento non solo collega l’amore e il lavoro, ma assicura anche che, una volta che il talento che hai va a diminuire (ecco, questo vale quasi solo se sei uno sportivo, per un imprenditore o un freelance non si dovrebbe prospettare un calo), perché si invecchia e si perde in elasticità e muscolatura, verrà compensato dalle esperienze e conoscenze; quindi il tuo cervello sostituirà altri muscoli, più fisici…

 

Ecco, questo è quello che mi è rimasto dalla lettura di Mynd Gym, che ti consiglio.

Puoi trovare il libro qua, te lo consiglio, a me è piaciuto.

Mind gym la cover

Copertina di mind gym

 

Permanent link to this article: http://www.unmillimetro.com/libri/mind-gym/

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.