Sindrome dell’Impostore: Come Riconoscerla e Sconfiggerla

La sindrome dell’impostore è un disturbo psicologico che può impedirti di apprezzare il tuo successo e la tua felicità, andando allo stesso tempo a calpestare e maltrattare la tua autostima. Se ti senti costantemente inadeguato o come se non meritassi il tuo successo, potresti soffrire di questa sindrome.

Ma non preoccuparti, ci sono modi per superarla e vivere la vita che meriti. Scopri come nella nostra guida.

 

Cos’è la Sindrome dell’impostore?

La sindrome dell’impostore, nota anche come “impostor syndrome“, è un fenomeno psicologico in cui gli individui dubitano delle proprie capacità e risultati e temono di essere smascherati (o considerati) come truffatori o impostori. È un’esperienza comune tra le persone che ottengono successo, soprattutto in ambito accademico e professionale.

La tipica persona affetta da questa sindrome è quella che vede arrivare dei risultati e (magari inconsciamente) pensa di non meritarli o di “fregare”. Certo, magari gli stessi possono essere frutto di fortuna o di trovarsi al punto giunto nel momento giusto, ma spesso sono il frutto di un lungo periodo di studio e applicazione.

 

Sintomi della Sindrome dell’impostore

I sintomi della Sindrome dell’impostore includono sentimenti di inadeguatezza, insicurezza, paura del fallimento e una persistente convinzione che il proprio successo sia dovuto alla fortuna o a fattori esterni piuttosto che alle proprie capacità.

Gli individui con questa sindrome possono anche provare ansia, depressione e riluttanza ad affrontare nuove sfide o opportunità.

 

Cause

Le cause di questa sindrome non sono ad oggi completamente comprese, ma si ritiene che siano legate al perfezionismo, alle grandi aspettative e alla paura del fallimento. Può anche essere influenzato da fattori culturali e sociali, come gli stereotipi di genere e la pressione della società per avere successo.

 

Chi è affetto dalla Sindrome dell’impostore?

La sindrome dell’impostore può colpire chiunque, indipendentemente dall’ età, sesso o background. Tuttavia, è più comunemente vissuta da donne, persone di colore e individui provenienti da comunità “emarginate” che possono affrontare ulteriori barriere e discriminazioni nelle loro attività accademiche o professionali. Altro caso simbolo della sindrome dell’impostore è quello del ragazzo che ottiene i primi successi scolastici o lavorativi (anche come side business) dopo che per tutta la vita si è sempre sentito sminuire dalla famiglia, dai compagni o dai professori.

sindrome dell'impostore
sindrome dell’impostore

Affrontare la Sindrome dell’impostore

Affrontare la Sindrome dell’impostore implica riconoscere e sfidare pensieri e convinzioni negative, cercare il sostegno di amici, familiari o terapeuti e praticare la cura di sé e l’autocompassione. È anche importante stabilire obiettivi e aspettative realistici e celebrare i propri risultati e successi.

 

Come si supera?

Il superamento della sindrome dell’impostore comporta lo sviluppo di una mentalità di crescita, concentrandosi sull’apprendimento e sulla crescita piuttosto che sulla perfezione e sul successo. Implica anche l’assunzione di rischi e l’uscita dalla propria zona di comfort e l’accettazione del fallimento come parte naturale del processo di apprendimento. Con il tempo e la pratica, gli individui possono superare questo “freno emotivo” e raggiungere il loro pieno potenziale.

Ci sono alcuni passi che si possono seguire per superare questa sindrome:

  1. Riconosci che sei bravo/a: Spesso le persone affette dalla sindrome dell’impostore tendono a minimizzare i loro successi e a concentrarsi solo sui propri errori. Inizia a riconoscere i tuoi successi e le tue abilità.
  2. Parla con qualcuno: Condividi le tue preoccupazioni con qualcuno di fiducia, come un amico o un professionista della salute mentale. Questo può aiutarti a capire che molte persone hanno esperienze simili.
  3. Affronta i tuoi pensieri negativi: Cerca di identificare i tuoi pensieri negativi e di contrastarli con pensieri positivi. Ad esempio, invece di pensare “Non sono abbastanza bravo/a per questo lavoro”, pensa “Ho le competenze necessarie per fare questo lavoro”.
  4. Fai progressi graduali: Sii gentile con te stesso/a e fai piccoli passi per migliorare. Imposta obiettivi realistici e celebrali quando li raggiungi.
  5. Impara dall’esperienza degli altri: Leggi storie di persone che hanno superato la sindrome dell’impostore e ispirati alle loro esperienze.

 

Cercare aiuto per la Sindrome dell’impostore

Se ti senti bloccato/a o hai difficoltà a superare la sindrome dell’impostore, non esitare a chiedere aiuto a un professionista della salute mentale. La terapia può fornire uno spazio sicuro e di supporto per esplorare e affrontare i problemi e sviluppare strategie di coping per superare questa sindrome. Ricorda, non sei solo e non c’è niente di cui devi vergognarti per ciò che sei riuscito a ottenere con il tuo sforzo.

Un libro che ti consiglio in merito a questa sindrome è quello di Florencia Di Stefano – Abichain (non male nemmeno il suo podcast!)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.