L’alchimista. Significato, frasi, trama e perché dovresti leggere questo libro

Forse ti ha attirato fin da subito. O magari, come per me, é stato proprio il suo titolo e la sua cover a non convincerti subito, parliamo di L’Alchimista, opera best seller dello scrittore Paulo Coelho.

 

L’Alchimista è un romanzo fantasy per certi versi controverso. Nelle sue pagine viene raccontata la storia di Santiago, un ragazzo che intraprende un viaggio alla ricerca di un tesoro.

Il tesoro è quello nascosto nelle piramidi egiziane, e ad annunciarlo a Santiago c’è un sogno rivelatore. Una trama non proprio insolita, ma che viene arricchita dalle sue esperienze durante il viaggio.

Come nella vita, anche in questo libro non è la destinazione che conta ma il percorso che permette di arrivare alla stessa.

Santiago incontrerà infatti nel suo viaggio dei mentori, una storia d’amore tantissime esperienze di vita che lo faranno arrivare ad essere una persona totalmente diversa rispetto alla partenza.

 

L’autore de L’Alchimista

Scrittore e poeta brasiliano, Paulo Coelho ha impiegato solo pochi giorni per scrivere questa opera. Una vera e propria trance prestazionale ha portato l’autore brasiliano a scrivere questa opera nel 1987.

Opera che non ha raggiunto immediatamente un gran successo, ma che non era partita proprio benissimo.

Poi, il libro si è trasformato magicamente in un successo.

Ad oggi l’alchimista ha venduto 65 milioni di copie e detiene il Guinness World Record per il libro più tradotto di un autore vivente.

Questo, oltre ad un interesse che cresceva nel tempo mi ha portato a rivedere la mia opinione su questo libro.

l'alchimista
l’alchimista

L’Alchimista

Non per fare il “braccino corto”, ma non pienamente convinto, ho optato per il prelievo in biblioteca. Alla mia prima lettura di questa opera il Kindle non era ancora così “consolidato” e non mi andava di comprare un libro di cui non ero convinto. Non per gli “euri” spesi, ma perché non ero convinto che lo stesso meritasse uno spazio sul mio scaffale dei libri (e, poi è arrivato Kindle, che ha portato praticità, ma tolto magia).

L’ho letto, l’ho trovato interessante e stimolante, mi è piaciuto il simbolismo ed il fatto che le lezioni venissero raccontate attraverso una storia, un pò come avviene spesso nelle opere di Robin Sharma.

Ormai è diventato un classico, quindi non posso esimermi dal consigliarti di leggerlo.

 

Ti lascerò anche le tre lezioni più utili apprese e “ricordate” da questo libro:

#1 Segui la tua Leggenda Personale

La storia inizia con il sogno ricorrente il Santiago. Ogni volta che si addormenta in un certo punto il sogno si presenta. Sarà poi una zingara a convincere il giovane pastore a trasformare il sogno in realtà. Lei gli “decripterà” il sogno e la spinta finale all’inseguimento dello stesso arriverà poi da un anziano (la saggezza) che gli dirà la stessa cosa.

Il viaggio ed il tesoro diventeranno quindi il suo sogno o Leggenda Personale, un obiettivo definito che guiderà Santiago. Gli ostacoli saranno molti, ma la consapevolezza e forza della Leggenda Personale aiuteranno a superarli.

Il concetto è quello che poi è stato ripreso anche da “The Secret”, credi nel tuo sogno, fai di tutto per realizzarlo e l’universo farà di tutto per aiutarti.

 

#2. Abbandona la paura

Ogni tanto è necessario, se vogliamo crescere e migliorare abbandonare la paura dell’ignoto e del nuovo. Il solito “tran-tran” ci porterà infatti sempre al solito risultato.

Ecco quindi che seguendo come una bussola la propria “Leggenda Personale” dovremo continuare ad osare, se davvero il nostro sogno vogliamo realizzare.

Ciò accade anche a Santiago, in diversi episodi ed incontri che si riveleranno determinati per portargli le risorse e conoscenze necessarie per arrivare in Egitto.

 

#3. Alzati almeno una volta in più di quanto sei caduto.

Le difficoltà saranno molte per il giovane e l’aiuto di un mentore (reale o virtuale, come ad esempio una biografia) può aiutare. Questa persona nel caso di Santiago sarà l’alchimista che convinto delle capacità e della motivazione del ragazzo non esietrà a prenderlo “sotto la propria ala” e ad insegnarli segreti e conoscenza.

 

Come finisce l’Alchimista?

Ovviamente non ti racconterò il finale, ma ormai dovresti aver capito che lo stesso non é così fondamentale. Come nel libro, così anche nella vita, saranno le esperienze a cambiare il ragazzo ed a fargli trovare il bvero tesoro.

 

Il mio consiglio

Ti consiglio di leggere questo libro, ma se non sei convinto che faccia proprio per te fattelo prestare, prendilo in biblioteca o cerca l’ebook.

Starà poi a te decidere se una lettura sarà stata sufficiente o se riserverai per il L’Alchimista di Coelho uno spazio sulla tua mensola.

Sono stato troppo cattivo? Onesto? Dimmi la tua nei commenti!

Condividi:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.