Unmillimetro.com

Passi piccoli, ma costanti, per arrivare in cima al mondo!

Libri

Biografia di Leonardo; dovresti leggerla? Ecco cosa ne pensiamo noi…

Leggere biografie spesso è un ottimo modo per passare il tempo in maniera istruttiva; dalla vita e delle opere dei grandi del passato e del presente di possono imparare grandi lezioni, ancora di più se la biografia è di uno dei più grandi personaggi del passato; ecco a voi la biografia di Leonardo.

 

Tra gli autori di biografie, sicuramente uno dei migliori, se non il migliore è sicuramente Walter Isaacson, già autore, oltre alla biografia di Leonardo, anche di quelle di Albert Einstein, Benjamin Franklin e Steve Jobs.

 

Una volta che avrai provato il volo, camminerai per sempre sulla terra con gli occhi rivolti al cielo, dove sei stato e dove sempre vorrai tornare.

Leonardo Da Vinci.

 

Di cosa parla la biografia di Leonardo?

Leonardi da Vinci è uno degli artisti di punta del rinascimento, stratega, inventore, pittore, dotato di ingegno e grande etica del lavoro è sicuramente un simbolo italiano di cui essere fieri.

La biografia di Leonardo è un “tomo” impegnativo, come tutti i libri di Walter Isaacson, ma come tutte le sue altre opere ne vale davvero la pena.

La copertrina della biografia di Leonardo

Non hai ancora tempo per leggere tutta la biografia di Leonardo?

Potresti partire dal riassunto su Blinkist come ho fatto io (probabilmente poi farai come me e questo passaggio aumenterà solamente la tua voglia di leggere il libro completo), oppure partire leggendo quelli che per sono tre dei concetti più importanti estrapolabili dalla lettura della biografia di Leonardo.

 

Concetto 1: hai mai definito qualcuno artista? Devi ringraziare Leonardo, è grazie a lui che è stato coniato questo aggettivo.

Ingegnere, matematico, scienziato e pittore; così tante abilità per Leonardo ed ad un livello cosi eccelso che solo la definizione di artista poteva calzargli a pennello.

Con però un problema tipico dell’epoca ma in parte presente ancora adesso; l’artista veniva retribuito per i lavori a lui ordinati; solo quando si era il possesso di un certo livello di fama e notorietà essere artisti voleva dire anche essere creativi.

 

Concetto 2: lezione fondamentale dalla biografia di Leonardo; interessati veramente a tutto quello che fai; magicamente i vari argomenti potrebbero intrecciarsi e competenze verticali trasformarsi in orizzontali.

In questo modo la tua creatività e capacità di pensiero sarà libera di spaziare liberamente.

In Leonardo questo concetto era esasperato ed ha portato a moltissimi risultati; il calcolo matematico presente nei disegni e nelle opere; lo studio del corpo, confluito anch’esso nelle capacità pittoriche ed artistiche di Leonardo e presente in maniera evidente nei suoi dipinti e nelle sue sculture.

 

Il mondo odierno, a partire dalla scuola, tende invece a farci “verticalizzare” di più; sfogliando e selezionando sempre di più il centro o la nicchia di una determinata materia fino ad arrivare a conoscerne una sezione quasi infinitesimale.

Niente di male in tutto ciò, ma può portare a qualche problema:

  • L’iper specializzazione porta a poca flessibilità in campo lavorativo
  • La focalizzazione su una sotto materia porta a poca flessibilità

 

Ecco perché sarebbe fondamentale lasciare spazio alla propria fantasia ed ai propri interessi; in questo modo si vanno a creare connessioni, a volte inaspettate tra le varie materie.

 

Concetto 3: come si può evincere dalla conoscenza e dalla biografia di Leonardo, buona parte della sua fama proviene da scritti, note, codici (chi non ha mai sentito parlare del Codice Atlantico).

Quindi forse non sarebbe una brutta idea iniziare a prendere appunti e diari, non si sa mai…

 

A parte le battute, scrivere diari e codici per far sì che tornino di moda tra 500 anni non ha a mio parere senso (ok, tutti vogliono essere ricordati, ma questo mi sembra un modo che richiede una buona dote di casualità e fortuna…).

Potrebbe però essere importante iniziare a buttare su carta o su supporto digitale (Leonardo non l’aveva a disposizione, ecco perché non l’ha usato😉) idee e pensieri, al fine di fissare al meglio anche nella memoria ed averli a disposizione, chiari e ben definiti nel momento del bisogno.

 

Cosa ne penso della biografia di Leonardo?

Sono sicuramente di parte avendo una passione per Leonardo (soprattutto la versione ingegneristica dello stesso) da anni; ma ritengo che tra le biografie quelle di Isaacson siano le migliori e questa biografi di Leonardo si conferma ancora una volta!

Per me super consigliato!

 

Cerco di leggere tre/quattro libri al mese, tramite il mio Kindle, tramite Blinkist, prendendoli a prestito in biblioteca o acquistandoli su Amazon o in libreria.

Quelle che trovi qua sono le mie recensioni, opinione ed indicazioni del concetti salienti; mi piacerebbe conoscere anche i vostri…

 

 

 

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.