Insoddisfazione e senso di colpa? Riparti da queste 10 azioni!

insoddisfazione e senso di colpa

Insoddisfazione e senso di colpa per i risultati che hai o non hai ottenuto? Leggi questo post fino in fondo e ti assicuro che al termine della lettura riuscirai a gestire meglio i tuoi feedbacks sensoriali negativi.

Partiamo da una certezza, “sentire” insoddisfazione e senso di colpa verso se stessi è una cosa normale, anzi per certi positiva, visto che rendersi conto di dove sbagliamo o dove siamo è il primo sistema e segnale per cambiare.

Tuttavia, sia che tu lo abbia appena scoperto o che sia perseverante nei tuoi tentativi, le battute d’arresto sono “fisiologiche”.

Stop ed errori che vanno accettati ed analizzati ma non subiti e rimuginati.

 

Quindi, la prossima volta che ti senti in colpa o insoddisfatto per i tuoi errori, fai una pausa, un respiro profondo e valuta una o più di queste dieci azioni da cui ripartire.

Leggi tutto

Emotività in ufficio, perché sì e come esprimere i propri sentimenti al lavoro

emotività in ufficio, cosa mostrare

Lo hai sentito in tutte le salse, te lo hanno detto nelle riunioni periodiche, lo hai letto su libri ed articoli motivazionali e lo hai sentito da vari guru, “non dovresti vergognarti di mostrare la tua emotività in ufficio”.

 

Te lo confermo, è vero; è passato il periodo ed il mito dell’uomo (o la donna) granitico, inscalfibile, un muro di gomma che non esprime emozioni.

Da alcuni anni siamo entrati nell’ “era emotiva”.

Vero, l’emotività in ufficio può farti apparire più reale, più vero ed onesto, ma come esprimere in maniera positiva e costruttiva per te e per gli altri la propria emotività in ufficio?

 

 

Ecco i 5 sentimenti che non dovresti avere paura di mostrare per una corretta applicazione dell’emotività in ufficio:

Leggi tutto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: