Milionario! Chi vuol essere milionario? No, non il quiz, ma l’obiettivo di vita!

Chi vuol essere milionario? Probabilmente molti, se non tutti noi. Certo, i soldi non fanno la felicità, ma possono davvero aiutarci nell’ottenerla. Chi vuol essere milionario non è quindi solo in nome di un fortunato quiz televisivo, ma un percorso in alcuni punti in comune che sembra contraddistinguere tutti coloro che milionari lo sono diventati.

Questo post non parla di investimenti, ma di mentalità.

Questo post non è la recensione del libro ” Everyday Millionaires: How Ordinary People Built Extraordinary Wealth – and How You Can Too “ scritto da Chris Hogan, ma semplicemente la trasposizione di ciò che mi è rimasto dalla lettura dello stesso, insieme ad un adattamento dei consigli e delle indicazioni ad una realtà italiana che differisce per molti punti da quella d’oltreoceano, presa come riferimento per la scrittura di questa opera.

Insieme al team di ricerca di Dave Ramsey, Hogan ha studiato 10.000 milionari americani (persone con un patrimonio netto di almeno $ 1 milione) per sette mesi e ha scoperto che alcuni attributi erano condivisi dalla quasi totalità degli stessi.

“Quando vedrai questi cinque attributi presentarsi con frequenza elevata, avrai un quadro chiaro di come sia realmente l’indipendenza finanziaria e di cosa potrebbe essere per te”.

Chris Hogan

Vediamo i 5 punti che possono “fare il milionario”:

milionario
Chi vuol essere milionario
  1. I milionari si prendono le proprie responsabilità

Secondo Hogan, i milionari medi prendono il controllo delle loro decisioni in materia di denaro. “Sanno che il loro successo dipende da loro e ci mettono la faccia e l’impegno”, ha scritto.

Molti milionari lo diventando risparmiando in maniera diligente, cercando di aumentare i propri introiti ed investendo in maniera oculata. Consigli ovvi, ma che richiedono impegno, dedizione e voglia di migliorare costante

“[I milionari] non contano su nessun altro per renderli ricchi, e non incolpano nessun altro se falliscono”, ha scritto Hogan. “Si concentrano su cose che possono controllare e allineano le loro abitudini quotidiane agli obiettivi che si sono prefissati.”

 

  1. I milionari praticano l’intenzionalità

Hogan nella sua ricerca ha scoperto che molte delle persone che sono diventate milionarie vivono con meno di quello che guadagnano ed esercitano disciplina e controllo sul proprio budget.

“I milionari non vivono accidentalmente con meno di quanto guadagnano”, ha scritto Hogan. “Lo fanno apposta, perché hanno un piano. Stanno decidendo. Vivere senza budget, però, è la definizione stessa di scivolare nella sfortuna. ”

 

  1. I milionari sono orientati agli obiettivi

“Pensano al futuro e rifiutano di essere spazzati via dalla corrente della vita”, ha scritto Hogan. Ha scoperto che il 92% dei milionari intervistati sviluppa un piano a lungo termine per i propri soldi e il 97% raggiunge quasi sempre gli obiettivi che si è prefissato.

Hanno messo in atto un piano a lungo termine per l’indipendenza finanziaria, che “li aiuta a evitare le distrazioni e la ‘sindrome dell’oggetto brillante’ di cui soffre la maggior parte della popolazione. I milionari non sono concentrati su ciò che potrebbe renderli felici oggi; sono concentrati sul loro piano di sviluppo della ricchezza a lungo termine “.

 

  1. I milionari sono grandi lavoratori

“Fanno quello che serve anche quando quello che serve non è facile”, ha scritto. Dei milionari studiati da Hogan, il 93% ha dichiarato di essere diventato milionario a causa del loro duro lavoro, piuttosto che per i grandi stipendi.

“I milionari lavorano costantemente per migliorare se stessi”, ha scritto. “Non si accontentano di quello che hanno e di chi sono oggi ; invece lavorano per aumentare la loro istruzione e le loro capacità per costruire di più per il domani “.

 

  1. I milionari sanno che costruire ricchezza richiede coerenza

La coerenza, ha scritto Hogan, è ciò che lega tutto insieme.

“Puoi assumerti la responsabilità, puoi essere intenzionale, puoi fissare obiettivi e puoi lavorare sodo”, ha scritto. “Ma, se non fai queste cose ripetutamente, anno dopo anno, decennio dopo decennio, non otterrai mai i risultati desiderati”.

Ha aggiunto: “Sanno per esperienza che la creazione di ricchezza è un azione e compito a lungo termine e hanno visto che attenersi al piano per decenni porta a milioni di persone in pensione”.

Ma essere coerenti richiede due cose, secondo Hogan: pazienza per una visione a lungo termine che ti aiuti a rimanere concentrato negli anni e passione per trovare modi per portare a termine il lavoro.

 

Sei pronto a partecipare alla sfida di “Chi vuol essere milionario?”

Milionario
Milionario si nasce o si diventa?

Nota: non pensare che questo post parli solo di soldi…se ci pensi, queste 5 indicazioni sono valide per ogni area della nostra vita…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: