Il canto degli uccelli di Anthony de Mello

Il canto degli uccelli di Anthony de Mello, la recensione

Questa settimana, invece della classica recensione di UnMillimetro, vi posterò un breve estratto di un libro motivazionale, “il canto degli uccelli”, di un autore americano molto famoso, Anthony de Mello (non il mio autore preferito, ma quando qualcosa merita di essere letto perchè non farlo?).

 

Perché questa cosa?

Perché queste poche righe ci devono fare riflettere sulla definizione degli obiettivi e sul fatto che gli stessi debbano essere calibrati su noi stessi, le nostre aspettative, speranze e desideri.

Il succo di questo racconto è che il successo è molto diverso per ciascuno di noi, quindi, dobbiamo prenderci un po’ di tempo, periodicamente per verificare di andare veramente nella direzione da noi voluta.

Potremmo rischiare di “sbatterci” per ottenere quello che già abbiamo; quindi prendetevi 5 minuti e leggete questo breve estratto da “Il canto degli uccelli“:

Il canto degli uccelli di Anthony de Mello
La copertina de Il canto degli uccelli

Un uomo ricchissimo aveva un amico, maestro Zen, che per vivere faceva il pescatore.

Un giorno, passeggiando di mattina sulla spiaggia, incontrò il pescatore che stava comodamente sdraiato a prendere il sole.

Ma come, non vai a pescare oggi?” disse il ricco.

Sono già uscito stamattina presto, e ho preso ciò che mi serviva per mantenere me e la mia famiglia“, rispose il pescatore.

Cosa fai del pesce che peschi?“, chiese il ricco.

Lo vendo al mercato del pesce, pagano abbastanza bene” disse il pescatore.

Ma allora perché non sei ancora a pescare a quest’ora?

A che scopo?” disse il pescatore.

Se peschi di più guadagnerai più denaro!” disse il ricco.

A che scopo?

Potresti comprarti un’altra barca e raddoppiare la pesca

A che scopo?

Dopo un po’ di tempo potresti mettere su una flotta di pesca

A che scopo?

Con il denaro guadagnato potresti mettere su un’industria di trasformazione del pesce

A che scopo?

Ma insomma” disse il ricco, innervosito, “potresti guadagnare tanto denaro da permetterti di non lavorare più e di startene sdraiato al sole senza fare nulla!

Amico mio,” rispose il pescatore, “ma io sono già sdraiato al sole senza fare nulla!

Tratto dal libro “Il canto degli uccelli” di Anthony De Mello.

 

In sintesi, pensa sempre con la tua testa, non farti condizionare troppo dagli altri, tieni bene a mente il tuo obiettivo e prenditi un po’ di tempo per riposarti, per i tuoi cari e le tue passioni…

Condividi:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.