Unmillimetro.com

Passi piccoli, ma costanti, per arrivare in cima al mondo!

posizionarti come esperto ti aprirà un mondo

Crescita, Gestione Tempo, Lavorare meglio

Posizionarti come esperto anche se nessuno ti conosce, come fare?

Posizionarti come esperto è una delle qualità più premianti in questo periodo dominato da social network, ricerche on-line e passa parola digitale.

 

Non vorrai per caso rimanere sempre nell’ombra ed essere solamente “sfruttato”?

 

Il posizionamento come esperto o autorità è fondamentale ormai in qualsiasi nicchia e spesso è il fattore che fa la differenza tra chi ha successo e viene cercato e chi invece finisce nell’oblio, lavorando magari in maniera perfetta, ma senza che il mondo sappia di lui e delle sue competenze.

 

Potrebbe sembrarti un articolo dedicato solamente ad imprenditori e libero professionisti e forse in parte lo era fino a qualche anno fa, ma allo stato attuale è fondamentale posizionarti come esperto anche se sei un dipendente.

Il mercato del lavoro cambia in maniera molto rapida, la possibilità o necessità di dover cambiare azienda è sempre dietro l’angolo e chi è riconosciuto come esperto in un determinato campo avrà sicuramente più potere contrattuale e possibilità d’impiego rispetto a colui che è rimasto sempre nell’ ombra.

 

Ma come posizionarti come esperto? Pronto? Cominciamo!

 

posizionarti come esperto

Posizionarti come esperto è fondamentale! Illumina il tuo futuro, fatti conoscere!

Ci sono alcuni stratagemmi, in parte ricavati dal marketing e dal mondo imprenditoriale, che sono necessariamente da intraprendere se vuoi posizionarti come esperto, niente di trascendentale ma una semplice lista di passaggi alla portata di chiunque.

 

Ecco i migliori sistemi per posizionarti come esperto:

  • Stabilisci la tua autorità

 

Premessa, il tuo capo ed i tuoi attuali e potenziali clienti sono profondamente interessati a loro stessi; pochi di essi muoveranno un dito per reclamizzarti, aiutarti o promuoverti; il loro primario interesse è se stessi (inteso come aziende, ruoli, ma anche persone); la faccio troppo tragica?

No, certo, l’eccezione che conferma la regola c’è sempre; ma la stragrande maggioranza delle persone guarderà sempre come scopo primario ai propri interessi e solo dopo (forse) a quelli di colleghi e sottoposti.

 

Per questo motivo non stare ad attendere che qualcuno faccia il lavoro per te.

Però di cosa hanno bisogno clienti attuali e futuri?

Ed a cosa sono interessati i recruiter?

A chi ha le conoscenze e sa come usarle per risolvere i problemi, coloro che appunto sono “gli esperti”.

Risolvi un problema a qualcuno e lui se ne ricorderà.

Per questo motivo dovresti cercare di capire al meglio il tuo settore o la tua nicchia; capire quali sono i problemi ricorrenti (che magari per te, sono, scusami il termine, cavolate risolvibili in pochi minuti) e lavorare sulle stesse.

Se hai un sito web, una presenza “lavorativa” sui social, una newsletter è tempo di elargire qualche pillola; queste informazioni non costeranno niente o quasi a te ma ti permetteranno di far crescere in un tempo brevissimo la tua autorità.

Inizia a far caso ai problemi ricorrenti, alle procedure non ottimizzate, alle scorciatoie non usate e sulle stesse costruisci dei post o dei messaggi ad hoc.

 

Adesso ti chiedo qualcosa in cambio…hai voglia di aiutare me a diventare un autorità ;-)? Dai non fare il braccino corto, condividi questo post sulle tue pagine social, i tuoi amici ti ringrazieranno!

  • Crea un azione facile che dia risultati immediati per dimostrare che vale la pena ascoltarti.

 

Siamo letteralmente sommersi dalle possibilità che abbiamo per “commercializzarci “ (blog, newsletter, e-mail, marketing, social networks) tanto quanto il nostro “bersaglio” è soffocato dai messaggi di altri guru.

Come fare quindi a risaltare?

Regalando subito una soluzione, qualcosa che posso applicare mentre leggo la tua e-mail informativa o mentre guardo il tuo video promozionale o ascolto il tuo podcast.

Ci ricolleghiamo al punto precedente, risolvere un problema apre un mondo, farlo “in diretta” ci permetterà di varcare la soglia dell’indifferenza e far focalizzare l’attenzione “da pesce rosso” del nostro interlocutore verso il nostro messaggio.

Aiuta il tuo interlocutore a risolvere un piccolo problema, ottimizzare una procedura o fare anche solo un piccolo passo nella direzione da lui desiderata e conquisterai la sua fiducia.

posizionarti come esperto ti aprirà un mondo

posizionarti come esperto

  • Crea domanda ed interesse per te stesso se vuoi davvero posizionarti come esperto

 

Ne hai già sentito parlare mille volte da tutti i sedicenti guru e venditori del web; dovresti creare urgenza (o per dirla secondo la terminologia cool: scarcity) in merito alla tua disponibilità o il tuo prodotto.

Potresti farlo mostrando semplicemente “un esca”, ad esempio offrendo un bonus aggiuntivo, a tempo limitato, se il potenziale cliente pianifica una chiamata, ti manda i contatti o esegue una qualsiasi azione che ti avvicini al risultato.

Perché pensi che l’internet 2.0 sia pieno di esclusive guide che vengono regalate in cambio di un indirizzo e-mail?

Crea qualcosa di semplice da consegnare, che ti costi poco o niente ma che dià valore al tuo cliente e usalo come bonus non solo per la registrazione alla tua newsletter ma per ogni tua interazione con possibili nuovi clienti o contatti.

 

Posizionarti come esperto non deve essere complicato, devi semplicemente lavorare qualche ora su delle procedure e/o dei prodotti.

 

Se il tuo pubblico capisce che tu possa veramente risolvere i loro problemi, ti cercheranno naturalmente per una soluzione.

 

Rimarrai sorpreso di quanto assumerai rilevanza per i potenziali clienti quando implementerai queste semplici tecniche.

Cosa ne dici? Non pensi che valga la pena provarle?

E tu come ti promuovi attualmente nel tuo settore, nella tua nicchia o nella tua passione?

Hai voglia di raccontarci come hai fatto ad emergere (o come hai in programma di farlo?).

Buon percorso!

 

Pubblicità

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.