Pianificazione obiettivi, 10 regole per renderli efficaci

Come ogni inizio dell’anno, dedichiamo alcune ore alla Pianificazione Obiettivi. Ma come potremmo renderla diversa dal solito per renderla davvero efficace e non mollarla ai primi di febbraio?

Forse dovremmo semplicemente provare a pianificare gli obiettivi in maniera diversa.

Ma come fare?

Partiamo facendo un passo indietro…

Quali sono le regole per definire gli obiettivi? Scopriamolo tramite questo decalogo.

#1 Scegli obiettivi specifici e misurabili. Invece di dire “voglio diventare più forte”, prova a stabilire un obiettivo più specifico come “voglio aumentare la mia forza massimale sullo stacco da terra di 10 kg in 6 mesi”.

#2 Assicurati che i tuoi obiettivi siano realistici e raggiungibili. Se l’obiettivo che hai stabilito è troppo ambizioso, potresti essere scoraggiato e demotivato se non riesci a raggiungerlo.

#3 Fissa una scadenza per il tuo obiettivo. Dare un termine a un obiettivo ti aiuterà a rimanere concentrato e a lavorare sodo per raggiungerlo in modo tempestivo.

#4 Scrivi i tuoi obiettivi. La scrittura aiuta a definire chiaramente gli obiettivi e a rendere più facile il loro monitoraggio e il loro raggiungimento.

#5 Crea un piano d’azione. Un piano d’azione ti aiuterà a suddividere i tuoi obiettivi in passi più piccoli e gestibili, rendendo il processo di raggiungimento degli obiettivi più organizzato e meno frustrante.

#6 Sii flessibile. Non essere troppo rigido nell’inseguimento dei tuoi obiettivi. Se qualcosa non va come previsto, non essere troppo duro con te stesso e cerca di adattarti alle circostanze.

#7 Trova una persona di supporto. Trova qualcuno di cui fidarti che possa incoraggiarti e supportarti durante il processo di raggiungimento degli obiettivi.

#8 Sii determinato e persevera. Non arrenderti al primo ostacolo o alla prima delusione. Rimani concentrato e lavora sodo per raggiungere i tuoi obiettivi.

#9 Premiati quando raggiungi gli obiettivi. Dare a te stesso una ricompensa per aver raggiunto un obiettivo ti aiuterà a mantenere la motivazione e a incoraggiarti a continuare a lavorare sodo.

#10 Fai una revisione regolare dei tuoi obiettivi. Fare una revisione regolare dei tuoi obiettivi ti aiuterà a verificare se stai progredendo come previsto e a fare eventuali aggiustamenti al tuo piano d’azione se necessario.

 

Pianificazione obiettivi e lista dei desideri

Un approccio che può funzionare molto bene è quello di definire la lista dei desideri dell’anno.

Se potessimo avere 15 cose in questo anno, quali vorremmo?

Prenditi un ora e scrivile, ma ricorda, devono essere tangibili e raggiungibili anche senza colpi di fortuna non controllabili da te (vincita della lotteria) o azioni che dipendono da altri (lo zio sconosciuto d’America da cui erediti millemila miliardi).

Questo esercizio ti permetterà di capire cosa vuoi e quali sono le tue priorità. Non potrai avere tutto in qualsiasi categoria, ma con questo esercizio potresti scoprire che una certa categoria non t’interessa proprio.

Magari i ristoranti di lusso non ti interessano o pensi che l’automobile sia solo un mezzo di trasporto e non uno status symbol.

Definire la lista ti permetterà di restringere il tuo focus, arrivando a permetterti di capire dove vale la pena concentrare i tuoi sforzi.

 

Pianificazione obiettivi e focus

15 cose che puoi e devi raggruppare e definire, al fine di diminuire il numero degli stessi.

Meglio non disperdere infatti le energie e concentrarsi su un obiettivo singolo e unico. Un singolo obiettivo a cui dedicheremo tutte le nostre froze. NOn per l’intero anno, ma per quello che si può considerare come un “ciclo”, ossia circa 3 mesi.

Ecco per cui la razionalizzazione può essere davvero essenziale, scegliendo un solo obiettivo, anche composto, alla volta.

pianificazione obiettivi
pianificazione obiettivi

Ostacoli esterni e interni

Per puntare a raggiungere i tuoi obiettivi dovresti per prima cosa capire e identificare quali sono gli ostacoli verso gli stessi.

Conoscere questi ostacoli può permetterti di evitarli o quanto meno comprenderli. Ecco perché è necessario identificare quali sono gli ostacoli che andiamo a porre noi (in maniera conscia o meno) e quelli che vanno a porci gli altri.

Consapevoli degli ostacoli esterni potremo evitarli.

Consapevoli degli ostacoli interni potremmo riconoscerli.

 

Tieni traccia

Una revisione settimanale ti permetterà di fare il punto della situazione. Ti permetterà di capire se stai deviando dalla rotta, se sei troppo indietro o se viceversa sei così avanti che potresti anche pensare di ridefinire i tuoi obiettivi.

Condividi:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.