Essere felice? Facile, cercando di “avere” questi momenti ogni giorno!

Direttamente da Inside Out, come essere felici

Essere felice? Perchè no…

 

Il successo e la felicità non sono mai facili da ottenere, ma essere felice non dovrebbe essere un risultato di un processo con una data di scadenza e delle tappe prefissate.

Essere felice dovrebbe essere qualcosa che fa parte della nostra routine quotidiana, un obiettivo giornaliero prioritario ogni giorno.

Questi brevi momenti saranno piccoli incitamenti e supporti quotidiani nel raggiungimento di obiettivi più grandi.

Essere felice, indispensabile!
Essere felice? Obbligatorio!

Non è per forza necessario completarli tutti nove ogni giorno, ma già riuscire a completarne alcuni migliorerà sensibilmente la nostra giornata.

Essere felici mi ricorda anche un bellissimo libro di Arthur Schopenhauer, che vi consiglio!

 

Ecco qua i 9 momenti che dovreste cercare di ricavarci ed ottenere ogni gorno per essere felice:

Leggi tuttoEssere felice? Facile, cercando di “avere” questi momenti ogni giorno!

Le 10 (false) credenze relative al cambiamento comportamentale

Cambiamento comportamentale, migliora la tua vita!

Cambiamento comportamentale? Le 10 (false) credenze che ti limitano…

 

Periodicamente (e quasi sempre all’inizio di un nuovo anno o a seguito di un cambiamento importante nella nostra vita) ci ritroviamo a desiderare un cambiamento comportamentale.

Ci appuntiamo che in un determinato periodo smetteremo di fumare, oppure inizieremo a fare sport o a mangiare meglio… Mai capitato?

 

Un cambiamento comportamentale è desiderabile, ma spesso difficilmente ottenibile,essenzialmente  perché una parte di noi è abbastanza riluttante alle variazioni ed alle novità, in parte perché ci affidiamo a credenze e pensieri che fuorviano la nostra volontà, non aiutandoci per niente, ma spesso addirittura ostacolandoci nel raggiungimento dell’obiettivo.

 

Scopo di questo intervento, è quello di analizzare le 10 credenze più comuni, capire perché le stesse sono ostacolanti e non motivanti, e fornire una via alternative alle stesse, al fine di ottenere un vero e permanente cambiamento comportamentale.

(PS: non sono io colui che ha definito questi 10 punti, benché li condivida nella loro interezza, bensì il “Persuasive Technology Lab” dell’Università di Stanford).

Cambiamento comportamentale, migliora la tua vita!
Migliora la tua vita introducendo un cambiamento comportamentale…

Vediamo ad una ad una quali sono le 10 (false) credenze relative al cambiamento comportamentale:

Leggi tuttoLe 10 (false) credenze relative al cambiamento comportamentale

Be obsessed or be average di Grant Cardone

citazione da Be obsessed or be average

Be obsessed or be average – Grant Cardone

Grant Cardone, ma chi è costui?

Grant Cardone è un imprenditore e formatore americano che si è fatto totalmente da zero, iniziando a lavorare come rappresentante di automobili fino a diventare un imprenditore multi milionario con svariate attività in vari settori.

È considerato uno dei top 25 nel campo dell’influence marketing (la branca del marketing che tenta di influenzare il comportamento del possibile cliente per indurlo all’acquisto) ha scritto anche svariati libri, uno dei più rinomati è appunto “Be obsessed or be average”.

 

Grant Cardone, autore di “Be obsessed or be average” viene spesso citato in libri di altri scrittori “motivazionali”, podcast e blog di oltreoceano (per esempio da Tim Ferriss, Gary Vee, Altucher etc) come esempio di persona che sa esattamente cosa vuole e come conseguirlo, quindi, ho pensato, “perché non dare una possibilità al suo libro?”

citazione da Be obsessed or be average
L’autore di Be obsessed or be average

 

Ecco cosa mi è rimasto del suo libro “Be obsessed or be average” (traduzione? sii ossessionato o sarai nella media).

Leggi tuttoBe obsessed or be average di Grant Cardone

Lavorare in maniera intelligente, non di più, prova questi 18 modi!

lavorare in maniera intelligente, 18 consigli

18 modi per lavorare in maniera intelligente, non di più

 

Lavorare è parte integrante della nostra vita; se siamo fortunati è una passione, un passatempo o qualcosa che ci emoziona, se non lo siamo è un rompimento, una prigione ed un obbligo, ma sempre lavoro è, perchè non lavorare in maniera intelligente?

Visto che dobbiam pur farlo, perché non lavorare in maniera intelligente?

lavorare in maniera intelligente, 18 consigli
lavorare in maniera intelligente, ecco come fare

 

La tematica del lavoro e del suo miglioramento mi ha sempre molto interessato, ho sempre dato un occhio alle idee di blogger, imprenditori e formatori e qui trovate la mia selezione dei 18 modi per lavorare in maniera intelligente:

Leggi tuttoLavorare in maniera intelligente, non di più, prova questi 18 modi!

8 miti sul denaro che potrebbero condizionarti

banconote

8 miti sul denaro che potrebbero condizionarti

miti sul denaro

Il denaro e la gestione dello stesso è una parte importantissima della nostra vita e della crescita personale, spesso alcuni miti sul denaro sono radicati nel nostro io più profondo e seppr inconsciamente ci condizionano nelle nostre scelte ed azioni quotidiane…

In molti casi, la crescita personale nasce anche dalla necessità di gestire il proprio denaro, in modo da utilizzarlo al meglio e cercando sistemi per farlo crescere (o quanto meno far crescere il cash flow, ossia la differenza tra soldi “guadagnati” e soldi “spesi”).

banconote
Banconote, origine di tanti miti sul denaro

 

Personalmente ho sempre seguito l’argomento soldi con molto interesse (sì, datemi del venale 😉

e spesso, sia chiaccherando con parenti ed amici, sia leggendo sui siti internet mi sono ritrovato di fronte ad alcune convinzioni di uso comune, errate e fuorvianti ma in molti casi architravi del nostro atteggiamento verso il denaro.

 

Proviamo quindi ad analizzare le convinzioni più comuni ed utilizzate in questo ambito ed a vedere se le stesse sono da comprovare o smontabili in maniera logica e scientifica… I miti sul denaro!

 

8 miti sul denaro che potrebbero condizionarti:

Leggi tutto8 miti sul denaro che potrebbero condizionarti

Essere come Walt Disney, la sua magia per la nostra crescita!

Walt Disney e Topolino

Essere come Walt Disney, la sua magia e storia per la nostra crescita personale!

 

Se almeno una volta ti sei perso nella magia della Disney, in uno dei suoi film o in un parco a tema sarà probabilmente capitato anche a te di chiederti: “ma come ha fatto a far nascere tutto questo? Come ha fatto Walt Disney a dare vita ad un prodotto del genere?”

Il marchio Disney è diventato simbolo di un qualcosa più grande di una singola azienda, un qualcosa conosciuto in tutto il mondo, da grandi e piccini, che ci fa venire immediatamente alla mente Topolino ed i parchi a tema, le principesse ed i film d’animazione.

Ma anche un “mastodonte” del genere è nato da una singola idea, una singola persona che ha fatto partire il tutto, ma come ha fatto?

Walt Disney e Topolino
Walt Disney, mente creativa dell’impero che porta il suo nome

È sempre stata una domanda latente per me ed alla scoperta di questo libro non ho potuto far meno di leggerlo (prima in versione Blinkist poi per intero) al fine di cercare di capire qualcosa di più e rubare qualche segreto al buon Walt.

Il Libro in questione è How To Be Like Walt: Capturing the Disney Magic Every Day of Your Life di Pat Williams.

 

 

Ecco cosa mi è rimasto in mente di questa opera:

Leggi tuttoEssere come Walt Disney, la sua magia per la nostra crescita!

Lavora in maniera intelligente, non lavorare di più.

Lavora in maniera intelligente , ecco come fare

Lavora in maniera intelligente, non lavorare di più.

 

Quante volte lo abbiamo sentito dire ed esclamare, eh?

Sembra semplice; lavora in maniera intelligente e non passerai più una moltitudine di ore incatenato alla scrivania; lavora in maniera intelligente ed i tuoi clienti e superiori lo noteranno facendoti arrivare più ordini, più complimenti, aumenti etc.

 

No, non è così immediato, ma ci sono alcuni consigli, estratti da pubblicazioni accademiche e comprovati da scienziati e top performers che ci possono aiutare….

 

Lavora in maniera intelligente, ma come?

A questa domanda ha dato una risposta scientifica il professor Morten Hansen dell’università di Berkeley (precedentemente alla Harvard Business School) che ha studiato un bel po’ di fonti prima di dire la sua:

  • 200 pubblicazioni accademiche
  • 120 esperti intervistati
  • 300 soggetti sottoposti ad uno studio pilota
  • 5000 soggetti di varie zone ed industrie americane

 

Cosa ha scoperto il professor Hansen? Come si lavora in maniera intelligente?

Leggi tuttoLavora in maniera intelligente, non lavorare di più.

Unshakeable, guida alla gestione della finanza personale by Tony Robbins

Unshakeable by Tony Robbins

Unshakeable, è l’ultimo libro di Tony Robbins, autore da una ventina di anni sulla cresta dell’onda per i suoi libri ed i suoi interventi mirati alla crescita personale.

Unshakeable by Tony Robbins
La cover di Unshakeable

Nell’ambito della stessa, è stato per lui naturale affrontare il tema della finanza personale, vero e proprio pilastro della crescita personale e del benessere in generale.

La crescita personale passa molte volte anche da una crescita finanziaria o quanto meno stabilizzazione economica, che magari non è il goal finale della nostra vita, ma aiuta in maniera notevole a raggiungerlo.

Se il tuo obiettivo è il successo, vacanze di lusso, lavorare poco guadagnando molto etc. ma anche vivere una vita consapevole dando priorità alla famiglia, al volontariato o a qualsiasi altra cosa, la gestione delle proprie finanze farà sempre parte del tuo sistema di crescita.

 

Ma cosa dice il buon Tony in Unshakeable?

Leggi tuttoUnshakeable, guida alla gestione della finanza personale by Tony Robbins

Come trattare gli altri e farseli amici

La copertina storica di Come trattare gli altri e farseli amici

Come trattare gli altri e farseli amici (in Inglese “How to Win Friends and Influence People”) è probabilmente l’opera più famosa dello scrittore ed insegnante Dale Carnegie.

 

Come trattare gli altri e farseli amici è stato pubblicato nel 1936 dalle esperienza e risultati di molte conferenze tenute dallo scrittore americano e mira ad insegnare l’arte di convivere con il prossimo in tutte le situazioni che la vita ci porta ad affrontare, dalle più banali fino a quei momenti “epici” che capitano poche volte e vanno acchiappati al volo.

 

La capacità di relazionarsi con gli altri è una soft skill fondamentale e partire da questo libro che seppur datato è ancora un best-seller della crescita personale è a mio parere un ottimo inizio.

Alcuni esempi ed aneddoti sono sicuramente datati ed un po’ anacronistici, ma il succo del libro è ancora tremendamente attuale!

 

L’autore ha scritto anche altri famosi libri, come ad esempio: “Come Parlare in Pubblico e Convincere gli Altri” e “Come Godersi la Vita e Lavorare Meglio”, ma sicuramente “Come trattare gli altri e farseli amici” è l’opera che ha riscosso maggiore successo.

 

Ma cosa ci insegna?

In Come Trattare gli Altri e Farseli Amici sono riportati consigli pratici pronti all’uso, applicabili nell’immediato ed in tutti gli ambiti (famiglia, amicizia, scuola, lavoro etc.) in cui ci sono delle relazioni personali.

E quando mai facciamo qualcosa in cui non ci siano relazioni personali?

 

Anche l’esploratore solitario ha bisogno di relazioni personali, anche solo per poter condividere le sue esperienze ed il suo successo.

Sei un eremita che vive in cima ad una montagna? Se stai leggendo questo articolo hai internet, quindi probabilmente una qualche relazione personale ce l’hai anche tu! No Excuses!

 

Nel libro Come trattare gli altri e farseli amici e nella mia recensione potrai trovare:

La copertina storica di Come trattare gli altri e farseli amici
Come trattare gli altri e farseli amici, la prima cover

Leggi tuttoCome trattare gli altri e farseli amici

Giornata lavorativa più produttiva, ecco come ottenerla!

Giornata lavorativa più produttiva, le paroli chiave!

Come rendere la giornata lavorativa più produttiva, si, soprattutto se è lunedì!

Passiamo molte, (troppe) ore della nostra giornata di fronte ad una scrivania o quantomeno lavorando.

 

A volte ci ritroviamo a sera, spossati a chiederci? “Ma cosa ho fatto oggi di veramente produttivo? Sono riuscito ad agire in qualche ambito per me importante o ho solamente reagito a stimoli esterni?” (Subito dopo a “ma cosa guardo stasera in tv?”, “e da cena?” etc etc)

(E così ci roviniamo anche la serata nel momento in cui elaboriamo la risposta…)

Ma come rendere la giornata lavorativa più produttiva?

Fai fare un salto alla tua produttività
Aumentare la produttività

Leggi tuttoGiornata lavorativa più produttiva, ecco come ottenerla!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: